Castrazione chimica per i tre stupratori: Salvini micidiale vs i “vermi di Catania”.

Loading...

I tre presunti stupratori di Catania sono stati arrestati e agli atti del procedimento della Procura guidata da Zuccaro c’è anche un video con la vittima “che si lamenta mentre loro ridono e sghignazzano”.

I tre giovanissimi siciliani sono accusati di aver violentato in pieno centro una diciannovenne statunitense, mentre erano “lucidi e consapevoli”.

La storia è davvero terribile ed ha segnato per sempre la vita della giovane donna, da poco nell’isola per un lavoro “alla pari” come babysitter in una famiglia catanese.

La ragazza non li conosceva ma, invitata da loro a prendere da bere in diversi locali, è stata poi costretta a salire con la forza sull’auto. Dopodichè è stata portata in un luogo appartato sul lungomare. Qui, secondo la vittima, i tre avrebbero fumato marijuana per poi violentarla.

Loading...

“Mentre mi violentavano io piangevo e ho chiesto loro di fermarsi in italiano, quindi erano in grado di capirmi. Hanno finito dopo un’ora”, ha confessato l’americana.

Gli investigatori hanno identificato i tre aggressori grazie a un video registrato nel bar dalla ragazza e ad alcuni controlli incrociati su Instagram.

Sempre secondo una loro ricostruzione, inoltre, per ben 11 volte, in meno di un’ora, avrebbe tentato di chiamare il 112 col suo cellulare senza potere parlare con l’operatore e una anche al 911 (il numero unico di pronto intervento in Usa).

Per non parlare della richiesta d’aiuto inviata ad un amico, contattato con un audio nel quale si sentivano anche gli aguzzini e con il Gps della localizzazione. Purtroppo, però, per assurdo, nessun segnale della ragazza è stato accolto

Il ministro della Lega inanto ha rilanciato la proposta del suo partito: “Per i vermi violentatori di #Catania che hanno stuprato una turista nessuno sconto: certezza della pena e castrazione chimica!”

Fonte: IlPopulista

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.