Giorgia Meloni non si fa intimidire dalla Gruber: grande battaglia a La7

loading...

Cara Gruber, voi voi voi voi voi…. Te lo ripetiamo tante volte quel che pretendevi di rimproverare ieri sera a Giorgia Meloni quando ti ha ricordato che in tre contro una a fare le stesse identiche domande è facile, ma solo quando non trovi di fronte una combattente che non si fa intimidire dalla compagnia di Sant’Immigrato.

Pretendevano di zittirla
La presidente di Fratelli d’Italia ha steso la Gruber e i suoi ospiti – Da Milano e Scanzi – che pretendevano di farla stare zitta di fronte a tante balle su immigrazione e congresso delle famiglie.

loading...

Da ieri chi sta a destra ha una consapevolezza in più: alle europee ci sarà il grande protagonismo di un’altra forza politica che punta a piazzarsi al secondo posto nel Centrodestra e a costruire un’alternativa al governo gialloverde.

loading...

E sul congresso di Verona farebbero bene tutti a rispettare chi ha deciso di partecipare. “Non avete argomenti su questo tema della famiglia – ha detto la Meloni – e vado con orgoglio al congresso di Verona a difendere le donne, i loro diritti, la famiglia e la natalità. Fatevene una ragione”. È ancora: “Si inventano falsità sul congresso di Verona e nessuno dice che ad aprile a Milano c’è un’iniziativa organizzata dagli islamici dove parlerà un “mediatore familiare” famoso per aver messo su internet un video in cui spiega come si bastona la moglie”.

Sinistra talebana
Di fronte a questa denuncia – citiamo da Twitter – “una prepotente e insopportabile conduttrice priva di argomenti e demolita nella sua faziosa visione di tutto ciò che non è di sinistra estrema minaccia di silenziare il microfono della Meloni”.

Ma questi atteggiamenti faziosi non fanno che aumentare le simpatie per la destra italiana. Perché una sinistra talebana rinuncia a capire con chi sta il nostro popolo. Che lo dimostra ad ogni tornata elettorale. Continua pure così, compagna Gruber.

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.