Il delirio di Vauro: “Salvini, vienimi a prendere…”

Loading...

Ennesimo capitolo dello scontro social tra Vauro Senesi Matteo Salvini.

Il disegnatore satirico del Fatto Quotidiano, subito dopo avere annunciato su Twitter una lontananza di 15 giorni dall’Italia che aveva fatto sperare in un po’ di quiete, ha pubblicato una foto scattata durante il suo soggiorno in Vietnam, uno dei pochi Paesi al mondo che ancora si reggono sull’ideologia comunista.

Nell’immagine si vede un sorridente Vauro un tavolo sormontato da una scritta in lingua locale. Sopra di lui la foto di Ho Chi Minh – storico dittatore comunista – e due bandiere: una “classica” della dottrina comunista con falce martello, l’altra del Vietnam del Nord che vinse la guerra contro gli Usa. Il commento a margine di Vauro? “Salvini, vienimi a prendere”. Non una novità per il vignettista del giornale di Travaglio, impegnato da mesi in una lotta senza esclusione di colpi con il ministro dell’Interno a base di sfottò insulti, con la differenza che Salvini non gli dedica ogni giorno disegni violenti sul Fatto Quotidiano.

Loading...

Vauro@VauroSenesi

Terrorizzato dalle querele di Salvini ho deciso di darmi alla latitanza (per i non nati Einstein: STO SCHERZANDO). Tornerò tra quindici giorni. Nel frattempo il mio bravissimo admin penserà a movimentare questo account. Hasta pronto a tutti.1.08913:22 – 9 mar 2019Informazioni e privacy per gli annunci di Twitter230 utenti ne stanno parlando

L’ultimo quattro giorni fa, con il segretario della Lega ritratto mentre si “spara” un selfie in testa e sotto la scritta “Quando scambiò la pistola con il telefonino”, un evidente riferimento alla legge sulla legittima difesa recentemente approvata. Lo stesso giorno, il 9 marzo, lo Vauro aveva comunicato che si sarebbe preso un periodo di vacanza. E lo aveva fatto con queste parole: “Terrorizzato dalle querele di Salvini ho deciso di darmi alla latitanza (STO SCHERZANDO). Tornerò tra quindici giorni. Intanto il mio bravissimo admin penserà a movimentare questo account. Hasta pronto a tutti”. Promessa mantenuta, purtroppo. leggi la notizia su Ilgiornale

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.