Ecco la CIA Italiana che scopre un nesso pericoloso tra i Kompagni e gli Islamisti radicali!

Loading...

Si pensa al terrorismo sempre riguardo ai jihadisti, ai terroristi islamici.
Eppure quello che hanno scoperto i servizi segreti farà cambiare idea a tanti.

Un dossier dei servizi segreti segreti ha reso noto come la minaccia “rossa” sia molto più tangibile di quella “nera”.
I movimenti anarchici comunisti hanno colpito molto di più.

Su il Giornale leggiamo che:

La sinistra non fa altro che puntare il dito contro l’onda nera ma non si accorge che il vero pericolo costante e quotidiano in Italia è la galassia che va dagli anarchici ai centri sociali passando per antagonisti e collettivi studenteschi. Lo hanno scritto nero su bianco i Servizi di intelligence nella relazione annuale del 2017 trasmessa al Parlamento.

Loading...

Una decina di pagine dedicate alla minaccia anarco-insurrezionalista considerata più tangibile di quella jihadista. Nell’anno passato infatti gli ambienti più radicali dell’eversione rossa hanno colpito undici volte in sette città italiane. Come? Pacchi esplosivi, attentati incendiari e danneggiamenti a Genova, Torino, Modena, Olmeneta (Cr) e Firenze. Senza dimenticare il ritorno sulla scena della Federazione anarchica informale con l’ordigno esploso davanti alla stazione dei carabinieri di San Giovanni a Roma lo scorso 7 dicembre.

L’estremismo antagonista si è infiltrato poi nelle mobilitazioni No Tav e No Tap, ma non solo. Nel dossier c’è spazio anche per le lotte di matrice «marxista-leninista» finalizzate «a tramandare alle nuove generazioni la memoria brigatista, nella prospettiva di contribuire alla formazione di futuri militanti». Dal 2017 a oggi si contano 99 casi di bombe, gazebo assaltati, scontri con la polizia e violenze di altro genere. In pratica un assalto ogni quattro giorni. Con un bilancio di 67 agenti feriti. Ma se si annoverano anche le minacce e le sassaiole dei No Tav, i feriti totali sono oltre cento: un vero e proprio bollettino di guerra.

Un vero e proprio rischio da non sottovalutare.

Che ne pensate?
Diteci la vostra!
Grazie.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.