Senago, case agli immigrati? La Lega dice no. Salvini: “Resistenza al governo dell’invasione”

No all’accoglienza dei migranti, prima i cittadini di Senago, città del Milanese. La prima cittadina leghista, Magda Beretta, lo aveva promesso in campagna elettorale e sta tenendo fede all’impegno preso con i cittadini. Al punto da essersi sfilata dal patto per l’accoglienza firmato dal suo predecessore.

Chiamata in prefettura dopo la lettera con la quale aveva ritirato la disponibilità del Comune, ha poi spiegato: “Ho contestato come ci sia una disparità di trattamento tra migranti e italiani”. E al Prefetto che voleva inviare gli immigrati ha detto no. Il battagliero sindaco del Carroccio ha incassato il plauso di Matteo Salvini.

“‘Prima vengono i miei cittadini’. Brava Magda Beretta, sindaco leghista di Senago, che lotta e resiste contro il governo dell’invasione! #primagliitaliani”. Lo ha scritto su Twitter il segretario federale della Lega, Matteo Salvini. “Ho 80 persone di Senago in lista per una casa, prima vengono loro”, ha ricordato il sindaco.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.