Il Partito Cattolico un’ala del Partito Democratico? In Italia accade anche questo.

Ora i cattolici formano il partito, ma l’inciucio dice che potrebbe diventare una “succursale” dei dem.

Non è un semplice progetto o un’idea. C’è già qualcosa di concreto che verrebbe ufficializzato in un discorso a gennaio dal Cardinal Bassetti. Provare per credere.

Leggiamo Il Giornale:

Il partito di Mattarella”, il “partito antiSalvini”, la “nuova Democrazia Cristiana” e il “ritorno del Parito Popolare”: mentre le definizioni si sprecano, appare difficile identificare gli esponenti che potrebbero prendere parte al processo fondativo.

Sappiamo, per esempio, che il battesimo calabrese sarà officiato da Antonio Viscomi, che è un parlamentare del Partito Democratico. Conosciamo pure qualche nome di vescovo attivo più del consueto: quello emerito di Prato, Gastone Simoni, e quello titolare di Velletri, Vincenzo Apicella.

Tutto, in ogni caso, lascia pensare che il “partito dei vescovi” stia per fare la sua comparsa. Forse lo troveremo sulla scheda elettorale già dalle prossime elezioni europee. 

Difficile non immaginare cosa accadrà. L’opposizione già preannunciata dei sovranisti non mancherà. Lo stesso Salvini non si dice contento della coalizione tra sinistra e vescovato.

Fonte: ilgiornale

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.