Il Pd multa i turisti che mangiano per strada, mentre per gli immigrati che fanno i bisogni niente. Italiani si ribellano.

Loading...

L’ultima iniziativa del Partito Democratico a Firenze ha suscitato molto clamore.

Il sindaco Nardelli ha deciso di multare chiunque si fermi a mangiare nel centro della città di Firenze. Non potrai, dunque, fermarti a mangiare sul marciapiede nemmeno nelle ore dei pasti.

L’ordinanza del primo cittadino sarà attiva dal 6 Gennaio 2019e riguarderà quattro strade nell’area del centro cittadino più frequentato dai turisti: via de’ Neri, il piazzale degli Uffizi, piazza del Grano e via della Ninna.

Loading...

In questi luoghi, fra le ore 12 e le ore 15, e fra le 18 e le 22, sarà vietato consumare alimenti soffermandosi e trattenendosi, anche singolarmente, sui marciapiedi, sulle soglie di negozi e abitazioni e sulle carreggiate.

Laddove si violasse l’ordinanza, la punizione prevede il pagamento di una sanzione amministrativs da 150 a 500 euro. Saranno gli stessi negozi a far comparire la grafica realizzata dal Comune.

Sul web, intanto, è nata la polemica per le diverse misure adottate dal Partito democratico.

Anche tu, come molti utenti, ritieni che lo stessi trattamento dovrebbe essere riservato ai moltissimi immigrati che fanno i loro bisogni per strada?

Oppure ritieni che il confronto sia pretenzioso?

Fonte: Ilpopulista

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.