L’Ue ci minaccia ancora ma Conte rialza la testa e spiazza tutti così. L’Italia trionfa ancora.

Loading...

Il conflitto tra Italia ed Europa sulla manovra pare non abbia fine.

L’ultimo membro della Commissione ad esprimersi pesantemente sulla manovra di bilancio è il vicepresidente Valdis Dombrovskis, il quale ha intimato al nostro Paese una correzione “considerevole e non marginale”.

Come rivelato in un’intervista a La Stampa, ha prospettato la possibilità che il nostro sistema bancario possa non reggere.

Loading...

Per Dombrovskis “un taglio del deficit limitato allo 0,2% non è sufficiente” ad evitare l’apertura di una procedura di infrazione.

Le parole che arrivano da Bruxelles sono sempre intimidatorie, ma questa volta a rispondere duramente è stato il premier Conte, che non ha alcuna intenzione di cedere…nemmeno di un millimetro.

“Faremo di tutto per arrivare a una soluzione con l’Ue, ma senza stravolgere la Manovra”. Aggiungendo: “abbiamo dei margini, confidiamo, rispetto alle verifiche tecniche. Dombrovskis ha evidentemente delle certezze che io non ho. Parlerò con Juncker”.

Conte alza la testa, i tempi belli per l’Europa sono finiti.

Fonte: Libero

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.