Matteo Renzi: “M5S e Lega barbari. Chiederò le dimissioni del governo. Mi farò incatenare”

Loading...

 

(Il Fatto Quotidiano) – Durissimo attacco del senatore Pd Matteo Renzi contro il portavoce del presidente del Consiglio, Rocco Casalino, nel corso del suo intervento alla convention di Salsomaggiore: “Mi rivolgo qui a una persona squallida che si chiama Rocco Casalino, che stamattina ha rilasciato una intervista in cui diceva che mi dovrei vergognare perché ho strumentalizzato mia nipote. Dico a Casalino, superpagato con un superstipendio da parte dei cittadini italiani: io mi vergogno di te e di quel presidente del Consiglio che ti tiene in quel posto.

E Conte” – continua – “ti tiene in quel posto e non può mandarti via perchè è più facile che tu mandi via Conte che Conte mandi via te. Davide Faraone ha avuto una reazione ancora più bella della mia su sua figlia, Sara, dopo le parole squallide di Beppe Grillo sulle persone che soffrondo dei disturbi dello spettro autistico. Dovete vergognarvi. E su questo io mi faccio incatenare in ParlamentoPer 4 anni e mezzo chiederò le vostre dimissioni, squallidi. Potete buttare in politica tutto quello che volete, ma giù le mani da mia nipote, da Sara, da Giovanni, dai nostri bambini”.

Loading...

Renzi si sofferma sullo stato del Pd: “Il mondo non inizia, né finisce con questo congresso. Non mi interessa sconfiggere Zingaretti, ma la barbarie culturale che esprime oggi il pensiero grillo-leghista. Tutto quello che contribuisce a difendere il riformismo è benvenuto. A me non interessa aprire una discussione interna. Ci sono stati momenti di meschinità nel nostro dibattito interno perché la parola gratitudine non appartiene alla politica. Un mio amico diceva: se vuoi la gratitudine, comprati un cane. Abbiamo assistito a una gara a chi la sparava più grossa in termini di meschinità da parte di autorevoli persone che parlavano del mio carattere, ma senza il mio carattere non avrebbero avuto gli incarichi che hanno avuto”.
E aggiunge: “La gente pensa che siano stati aboliti i vitalizi, cosa che non hanno fatto perché Di Maio il vitalizio se l’è tenuto. L’abolizione del vitalizio, che peraltro hanno congelato, vale, se va bene, 42 milioni di euro all’anno, ma il costo degli interessi delle loro frasi idiote vale 5 miliardi di euro. Noi dobbiamo spiegare che il vero costo della politica non è dato dai vitalizi, ma dall’incompetenza di questi cialtroni”.

Continua a leggere su Il Fatto Quotidiano

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.