Manovra, il blitz del leghista: “Siete euroimbecilli”. E calpesta le carte di Moscovici

Loading...

La Commissione europea ha bocciato la manovra, c’era da aspettarselo: i segnali e le parole dell’Ue nei confronti dell’Italia non sono mai stati equivocabili.

ll collegio dei commissari europei ha, quindi, deciso di rigettare il documento programmatico di bilancio dell’Italia e di chiedere al governo di “presentarne una nuova versione il più presto possibile e al più tardi entro tre settimane”. A questo punto dei giochi, l’Ue ha chiesto alla Belpaese di “sottomettere di nuovo il documento programmatico di bilancio”.

Loading...

Ciò che è accaduto oggi a Strasburgo è davvero un episodio che segna in qualche modo sia l’Italia che l’Ue. È infatti “la prima volta” che una simile procedura viene avviata dall‘Unione europea. Ma il governo giallo verde non sembra pronto a mollari, anzi. Tira dritto. Ma cosa è successo quando l’Ue ha bocciato la manovra? Come in ogni scontro che si rispetti, c’è stato un piccolo incidente (provocatorio) di percorso.

L’eurodeputato della Lega, Angelo Ciocca, è salito sul palco al termine delle domande dei giornalisti, si è tolto una scarpa e ha imbrattato le carte del commissario agli Affari economici, Pierre Moscovici. “A Strasburgo ho calpestato (con una suola Made in Italy!!!) la montagna di bugie che Moscovici ha scritto contro il nostro Paese!!! – ha scritto Ciocca su Tiwtter pubblicando il video – . L’Italia merita rispetto e questi Euroimbecilli lo devono capire, non abbassiamo più la testa!!!”.

Pierre Moscovici? Moscovici non ha potuto fare altro che allontanarsi con la coda fra le gambe senza stringergli la mano o rivolgergli la parola

IL GIORNALE.IT

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.