Moscovici avverte il governo: “L’Italia è un problema per Ue

Loading...

Il commissario dell’Unione europea agli Affari economici e monetari ha messo nel mirino l’Italia: “È un problema nell’eurozona”.

Pierre Moscovici non ha usato giri di parole o mezzi termini. E ha chiesto al nostro Paese un “bilancio credibile” per il prossimo anno, con l’invito a continuare il processo di riforme. “L’Italia è il tema su cui voglio concentrarmi prima di tutto”, ha aggiunto durante una conferenza stampa a Parigi.

Loading...

Il commissario Ue, quindi, ha parlato dell’Italia come di un “problema”. La nostra situazione e la nostra legge di bilancio sono un “problema”. “L’Italia ha bisogno di riformare la sua economia – ha continuato durante la conferenza stampa a Parigi -. Fermare le riforme e puntare sulla spesa non sono i mezzi con cui salvare il Paese”.

Per il commissario Ue, l’Italia resta un Paese con la “crescita nella parte bassa della forchetta della zona euro, nel quale il problema più grande è quello di un deficit di produttività”. Moscovici ha sottolineato anche che per il nostro Paese “la riduzione del debito è molto importante”, indicando che l’Italia “non può vivere con un debito pubblico al 130%” del Pil.

IL GIORNALE.IT

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.