La Spagna attacca l’Italia. E non fa sconti. Da che pulpito viene la predica. La furia di Salvini.

Loading...

La Spagna vuole darci lezioni di politica e morale. Attacca l’Italia. In un’intervista al quotidiano economico tedesco ‘Handelsblatt’, a parlare è il ministro degli Esteri spagnolo, Josep Borrell.

Senza mezze misure, critica Matteo Salvini: “Fa una politica non solo a spese della Spagna ma a spese dell’intera Europa”. Ed aggiunge: “Viola l’idea di Europa con la sua politica di isolamento”, che il ministro spagnolo definisce “brutale”.

Secondo Borrell “attualmente esistono due narrazioni diverse in Europa: da un lato ci sono Paesi come l’Ungheria, la Polonia, l’Italia e anche l’Austria, che vogliono costruire nuovi muri ai loro confini nazionali, più sono alti e meglio è.

Loading...

Dall’altra parte ci sono Francia, Germania, Spagna e Portogallo. Si sforzano di compiere un percorso comune. Anche loro dicono ‘non tutti possono venire’.

E sono convinti che non si possono solo chiudere i confini, ma gestire i flussi migratori e indirizzarli in canali ordinati”.

La replica del Ministro dell’Interno non si è fatta di certo attendere: “Non rispondiamo a insulti da parte di governi e ministri favorevoli a un’immigrazione fuori controllo.

Noi ci teniamo alla sicurezza, alla cultura e all’identità dei popoli europei”. Stop al traffico di esseri umani, stop all’immigrazione clandestina. Più chiaro di così.

Fonte: Adnkronos

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.