Salvini passa al contrattacco. Solita bufala della sinistra. E li zittisce tutti così.

Loading...

Passa al contrattacco, Matteo Salvini, e punta il dito contro la sinistra: “L’allarme razzismo è una invenzione della sinistra, gli italiani sono persone per bene ma la loro pazienza è quasi finita. Io, da ministro, lavoro da 58 giorni per riportare sicurezza e serenità nelle nostre città”.

La risposta di Salvini arriva al termine di una giornata dove altri casi di cronaca sono stati cavalcati da Pd, Repubblica e compagnia cantante per lanciare il presunto allarme-razzismo, il cui obiettivo è ovviamente Salvini.

A cosa si riferiscono? Si tratta di casi isolati, strumentalizzati contro il Ministro. La bimba rom e l’operaio di Capo Verde feriti con due colpi esplosi dalla finestra.

In provincia di Palermo un 19enne senegalese è stato pestato da quattro persone, al grido di “torna al tuo Paese”. E, ovviamente, per i compagni la colpa è tutta da attribuire a Salvini e al presunto clima che avrebbe creato. Dunque, la risposta.

Loading...

“Sto già lavorando per restituire dignità protezione e sicurezza a chi indossa una divisa”. Se uno entra in casa mia mentre sono con i miei figli lo metto in condizioni di non nuocere e poi ne parliamo”.

Ormai il Pd non sa più cosa inventarsi pur di farsi sentire. Persa la battaglia dell’accoglienza a oltranza per chiunque sbarchi sulle nostre coste, la sinistra cavalca l’onda dei fatti di cronaca per agganciarsi alla riforma della legittima difesa.

Salvo poi essere i primi a coccolare i violenti dei centri sociali quando attaccano le forze dell’ordine durante le manifestazioni.

Fonte: Il Giornale

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.