Foa, Di Battista: ‘Un intero sistema mediatico sta tremando e farà di tutto affinché non diventi Presidente Rai’

Loading...

Alessandro Di Battista interviene nuovamente sul caso di Marcello Foa con un durissimo attacco contro la stampa italiana e in particolare i giornali del gruppo GEDI (Repubblica, l’Espresso e la Stampa) di De Benedetti.

L’ex deputato 5Stelle scrive su Facebook che il vero fascismo è “l’omologazione al pensiero dominante” e il vero fascista è “colui che bastona mediaticamente coloro che non sono allineati al pensiero delle élite”.

E fa l’esempio della questione della nomina di Marcello Foa a presidente Rai:

“Come era prevedibile i giornali (soprattutto quelli di De Benedetti) lo stanno trattando come un pazzo complottista, come un pericoloso populista, come un rischio per la democrazia”.

E si chiede: “perché tutto questo? Per le sue opinioni! Foa non viene criticato per il curriculum, per l’esperienza, per le sue capacità. No, sono le sue idee ad essere un pericolo. E soprattutto la sua libertà”.

Poi l’affondo: “Eccolo qua il fascismo e certi anti-fascisti di facciata, a volte a loro insaputa e a volte di proposito, non fanno altro che alimentarlo”.

Loading...

Secondo l’esponente 5Stelle “un intero sistema mediatico sempre dalla parte dell’establishment sta tremando e farà di tutto affinché Foa non diventi Presidente della Rai”.

“Questi servi del potere finanziario – continua – accusano di complottismo ogni cittadino dotato di libero pensiero (giusto o sbagliato che sia) ma sono loro gli artefici del complotto più pericoloso: quello relativo alla manipolazione delle masse”.

E aggiunge: “Esattamente ciò che non dovrebbe fare la televisione pubblica e che, sono sicuro, non farà con Foa Presidente, un uomo che ama la libertà”.

“Questo che fa paura ai fascisti di oggi i quali non necessitano di olio di ricino, gli basta l’inchiostro menzognero dei loro articoli, un inchiostro ormai difficilmente distinguibile dalla loro bile,” conclude Di Battista.

Leggi il post integrale di Alessandro Di Battista su Facebook…

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.