Franco Grillini: “Ho un tumore, se tagliano i vitalizi chi mi assiste?”. 370mila malati di tumore non hanno vitalizio

Loading...

L’ex deputato e attivista dei diritti gay Franco Grillini contro il taglio dei vitalizi: “Ho un tumore, se mi tagliano i vitalizi chi mi assiste?”. In Italia secondo le ultimi dati del 2017, i nuovi casi di tumore sono 369mila, (vedi i dati). Questi ammalati vivono e si curano anche senza un vitalizio, campano solo con una piccola elemosina dello Stato italiano.

Loading...

“Quando hai un tumore ti vendi pure le mutande. Oltre alle cure che ricevi, pagate per fortuna dallo Stato, ci sono mille spese collaterali. Con questo taglio non potrò più avere l’assistenza, che fino a oggi mi pagavo io, come tutti i cittadini sia ben chiaro. Ma io ho seguito le leggi e, così come tanti altri, non ho pensato a crearmi delle garanzie alternative”. A dirlo, in un’intervista al Corriere di Bologna, è lo storico attivista per i diritti gay ed ex parlamentare, Franco Grillini, che ha annunciato che sarà tra coloro che ricorreranno contro il taglio dei vitalizi.

Per Grillini, colpito da un mieloma multiplo è previsto un taglio del 47%: dagli attuali 4.725 euro lordi a 2.486 euro. “Passerò il tempo che mi resta a fare ricorsi, che potranno durare anche dieci anni. Chissà se ci arriverò” ha detto, spiegando come “questa vicenda sarebbe stata risolta dalla biologia. Tanti ex parlamentari hanno tra i 70 e i 90 anni. Potevano farli morire in pace, anche perché ai tempi le leggi erano quelle”.

Con fonte Il Messaggero

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.