Immigrati, francesi umiliati da un gruppo di africani: sbarcano in Francia con un pedalò

Loading...

Un gruppo di immigrati al confine tra Italia e Francia è riuscito a fregare i gendarmi con un trucco clamoroso. Mentre i poliziotti francesi erano occupati dallo scorso giovedì a sera a pattugliare il confine terrestre di Ponte San Ludovico, presso il quale c’era pure una manifestazione di protesta di varie associazioni, un gruppetto di africani è riuscito a varcare la frontiera, ma attraverso il mare.

Loading...

Il piano geniale è cominciato con il furto di un pedalò da uno stabilimento del centro di Ventimiglia, nella zona di levante. Per sbaglio quella notte il pedalò non era stato rimesso in magazzino, così al mattino seguente era sparito. Qualche giorno dopo, riporta la Stampa, il titolare dello stabilimento ha ricevuto la telefonata della capitaneria francese di Roquebrune: “Cercate un pedalò? Lo abbiamo trovato noi, sulla spiaggia di Cap Martin”.

Lo sbarco in solitaria è avvenuto dopo ben 25 chilometri di pedalate a largo, per finire su un tratto di spiaggia ben lontano da Mentone, solitamente riparato da occhi indiscreti durante la notte.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.