Giuseppe Corona, arrestato il tesoriere della nuova mafia: quella foto con Giuseppe Corona

Loading...

Un durissimo colpo per Cosa Nostra: la Guardia di Finanza, nell’ambito di una inchiesta sulle cosche mafiose palermitane coordinate dalla Dda del capoluogo, ha arrestato Giuseppe Corona. Ufficialmente, era il cassiere della Caffetteria Aurora. Ma secondo gli inquirenti era il tesoriere della nuova mafia: teneva i conti e curava anche la comunicazione sui social network delle cosche.

E sulla pagina Facebook della caffetteria in cui lavorava, Corona mostrava una foto che lo ritraeva insieme a Luigi Di Maio durante la campagna elettorale per le regionali del 2017. Insieme a loro, anche Giancarlo Cancellieri. Una foto che imbarazza Di Maio, per il semplice fatto che il modus-operandi grillino prevede di linciare chi incappa in inconvenienti del genere. Una semplice foto, nulla di più per carità, ma provate a immaginarvi se al posto di Di Maio ci fosse stato un esponente del Pd o di Forza Italia cosa sarebbe potuto succedere.

Loading...

Tornando all’inchiesta, in totale sono state arrestate 28 persone tra mafiosi, prestanome ed estorsori. Ma chi è, Giuseppe Corona? Il suo nome figura negli atti di una indagine che lo scorso anno portò in carcere i vertici del clan mafioso di Resuttana. Condannato a 17 anni per un omicidio commesso in seguito a una banale lite per la restituzione di un braccialetto, figlio di un mafioso assassinato, di lui il capomafia Gregorio Palazzotto diceva “è mio fratello”. I Madonia gli avrebbero affidato il loro tesoro, tanti soldi da ripulire, e le scommesse dell’ippodromo, poi sequestrato per mafia. Bar, tabacchi, immobili, Corona negli anni ha fatto molti investimenti. Col denaro delle cosche, secondo i pm.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.