Caso Casalino-Il Foglio, Lannutti: ‘Bravo Rocco: basta parassiti’

Loading...

Il senatore 5Stelle Elio Lannutti interviene nel caso Casalino-Il Foglio.

Il portavoce del premier Giuseppe Conte Rocco Casalino è finito nel mirino della stampa italiana per una battuta sul quotidiano fondato da Giuliano Ferrara.

“Adesso che il Foglio chiude, che fai? Mi dici a che serve il Foglio? Non conta nulla… Perché esiste?”, ha detto ieri Casalino parlando con il giornalista del Foglio Salvatore Merlo durante i festeggiamenti per l’abolizione dei vitalizi.

Il portavoce di Conte si è difeso spiegando che si trattava solo di “una battuta rivolta al giornalista del Foglio, in un momento informale di festeggiamenti per i vitalizi”.

“Sono certo che Merlo ne fosse ben consapevole, considerando che ho specificato anche con lui che stavo scherzando,” ha aggiunto Casalino, che ha sottolineato: “Credo fortemente nella libertà di stampa e nel pluralismo dell’informazione, sono il primo a volere che ci siano più mezzi di informazione possibili, ovviamente abolendo il finanziamento pubblico”.

Elio Lannutti ha commentato l’accaduto con un post pubblicato sul proprio profilo personale su Facebook:

Loading...

“Casalino al giornalista del Foglio: ‘Ora che chiude, cosa fai?’. Il Foglio per pochi intimi ha succhiato oltre 50 milioni di euro di pubblici finanziamenti. Predicano il mercato coi soldi nostri? Bravo Rocco Casalino: basta parassiti!”.

Il giornalista Merlo ha poi replicato su Twitter a Casalino: “++ Il Foglio:Casalino,solo battuta,credo liberta’ stampa ++ Casalino fa ridere sempre, tranne quando dice di fare le battute”, ha scritto.

Nel frattempo il deputato Pd Michele Anzaldi ha sollecitato l’Ordine dei giornalisti di Milano ad aprire un’istruttoria, chiedendo al presidente della Camera Fico cosa ne pensa, visto che “siamo di fronte ad un atteggiamento inaccettabile da parte di chi viene pagato con i soldi degli italiani per occuparsi della comunicazione ufficiale del governo e invece utilizza il suo potere per indirizzare minacce contro la libera informazione”.

E l’ex ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli ha dichiarato: “Ora anche intimidazioni. Fermatevi!”.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.