A scuola c’è il limite stranieri.: 60 bimbi esclusi. Parte l’esposto in procura e scoppia la polemica. Dettagli assurdi.

Per la presenza di stranieri in classe è stato fissato un limite.

Ci troviamo a Monfalcone, Gorizia, dove il tetto massimo imposto è pari al 45% per uno scopo ben preciso: contrastare il fenomeno delle “classi ghetto”.

In città, infatti, la percentuale di stranieri è davvero alta quindi lo è anche la possibilità che ci siano troppi stranieri in una sola classe.

La cosa che sta destando molto clamore, però, è l’esclusione di 60 bambini che, a Settembre, resteranno fuori dalle scuole dell’infanzia.

Immediata è stata la reazione della Flc Cgil, che non ci sta e annuncia “un esposto in procura, al Garante dei Minori, all’ufficio per la tutela dei minori a livello nazionale”.

Il sindaoo di Monfalcone, intanto, ha sottolineato la sua estrema disponibiltà:

“Ho già offerto e continuerò a offrire tuttora la messa a disposizione di uno scuolabus per accompagnare i bimbi nelle scuole dei comuni limitrofi, dove ci sono le classi e i numeri per accoglierli. Mi sono rivolta a sindaci e dirigenti scolastici ma nessuno mi ha risposto”.

Cosa pensi dell’iniziativa del Comune?

La trovi descriminatoria?

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.