Scontro Zoro-Travaglio, il direttore del Fatto: ‘Mi hanno riempito di insulti e dipinto come servo’

Loading...

Scontro Zoro-Travaglio sui migranti.

Il direttore del Fatto Quotidiano nel suo editoriale di oggi ha scritto che “Diego Bianchi in arte Zoro prende mezza frase dal mio articolo piuttosto lungo di ieri sui migranti per segnalarmi alla corte di rottweiler che popolano il suo profilo Twitter”.

I fan del conduttore di Propaganda Live, “senz’aver letto una riga del mio pezzo – colgono l’occasione per riempirmi di insulti e dipingermi come servo di questo o quell’altro”, ha continuato Travaglio, che ha commentato: “Nessun problema: c’è chi pensa di fare informazione a colpi di show, magliette e tweet, e chi prova a farla documentandosi e studiando”.

Zoro su Twitter aveva chiesto: “Marco Travaglio sul Fatto scrive: ‘il legame fra alcune Ong e gli scafisti, ormai acclarato e addirittura rivendicato dalle interessate’. Per interesse personale e professionale avrei bisogno di sapere nel dettaglio ‘acclarato’ da chi e ‘rivendicato’ da chi. Grazie”.

Loading...

Travaglio ha risposto alla domanda di Zoro: “Gentile Zoro, sul web può trovare i filmati, le fotografie e l’audio delle intercettazioni dei responsabili di un’Ong, la tedesca Jugend Rettet, e della sua nave Iuventa sequestrata un anno fa a Trapani”. E ha riportato le dichiarazioni del procuratore di Trapani Ambrogio Cartosio, il quale aveva detto che “è accertato che i migranti vengono scortati dai trafficanti libici e consegnati non lontano dalle coste all’equipaggio che li prende a bordo della Iuventa. Non si tratta dunque di migranti ‘salvati’, ma recuperati, consegnati. E poiché la nave della Ong ha ridotte dimensioni, questa poi provvede a trasbordarli presso altre unità di Ong e militari”.

Zoro ha replicato su Twitter:

“Ringrazio @marcotravaglio per la puntuale e articolata risposta alle domande da me postegli ieri. La conferma da parte sua del fatto che di ‘acclarato’ e ‘addirittura rivendicato’ circa il legame tra ‘alcune Ong e gli scafisti’ non ci sia nulla è molto importante,” ha scritto.

E ha infine invitato Travaglio “a salire a bordo di una Ong a caso nel momento in cui queste saranno di nuovo in grado di tornare in mare” in quanto si tratta di “un’esperienza molto bella, dal punto di vista umano e professionale”.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.