Minaccia per avere farmaci. L’uomo, marocchino, era già stato dichiarato “espulso”.

Loading...

A San Giovanni Bosco attimi di terrore. I medici sono stati presi alla sprovvista dalle minacce di un marocchino.

L’uomo, di soli 23 anni, è arrivato al pronto soccorso con la pretesa di avere alcuni farmaci dal personale medico presente in sala.

Leggiamo su Il Giornale:

L’uomo, dopo aver dato delle generalità false al momento della presentazione al Triage, ha preteso con insistenza che gli venissero somministrati degli specifici medicinali, senza fornire tuttavia alcuna motivazione plausibile che giustificasse il trattamento richiesto, né una documentazione valida in cui figurasse la prescrizione di un medico.

Loading...

Nulla, insomma. Ciò nonostante, neanche dinanzi al rifiuto del personale ospedaliero il marocchino ha voluto recedere dai suoi propositi: al contrario, ha dato subito in escandescenze, minacciando di uccidersi nel caso in cui i sanitari non gli avessero fornito il farmaco che aveva richiesto.

A mettere fine alla furia dell’uomo l’intervento della Polizia, finalmente giunta sul posto. Gli agenti hanno dovuto lottare per riuscire ad arrestare il soggetto, che ha opposto una strenua resistenza.

Per fortuna è stata evitata una strage. Ma i pazienti presenti hanno avuto paura che potesse accadere il peggio. Ora il ragazzo ha l’aggravante di estorsione e aggressione. Oltre che la sentenza di espulsione.

 

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.