Emmanuel Macron pronto a tutto contro i sovranisti: elezioni Europee, disposto ad allearsi anche con Alexis Tsipras

Loading...

Per le elezioni Europee del 2019, il galletto Emmanuel Macron ha un piano: diventare il paladino dell’Europa progressista. Il baluardo contro i nazionalisti e i populisti. Un progetto probabilmente destinato a schiantarsi contro la marea sovranista che avanza in tutto il Vecchio Continente, ma è noto che la manie di grandezza dell’arrogante presidente francese siano piuttosto spropositate.

E il piano di Macron viene anticipato da un retroscena de La Stampa: l’obiettivo è unire le forze del suo En Marche con i socialisti del Pse, i Verdi e i liberaldemocratici, gli spagnoli di Ciudadanos e addirittura col partito del rossissimo Alexis Tsipras, che pur sbilanciatissimo a sinistra ha in un qualche modo tenuto dentro all’Europa la disastrata Grecia. Dunque, è un simbolo che per Macron va ‘esibito’.

Loading...

Un progetto ambizioso e piuttosto spaventoso: Macron, insomma, è pronto a tutto pur di fermare Salvini, Orban, Kurz e tutti i governi che si oppongono a questa Europa. Progetto ambizioso ma, come già detto, di difficile realizzazione: il Partito socialista europeo, infatti, affronta una profonda crisi, come tutte le sinistre europee. Una crisi tanto profonda che potrebbe addirittura alle prossime elezioni relegare il Pse a terza forza nell’Europarlamento.

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.