“L’Europa si rassegni: addio all’Italia della sinistra che dice sì”. Masotti, l’orgoglio sovranista del volto Rai

Giovanni Masotti, l’orgoglio sovranista del volto dei tg Rai: “Finito il tempo in cui l’Italia diceva sempre sì”

“È finito il tempo dell’Italia che dice sempre sì”. L’orgoglio sovranista di Giovanni Masotti, storico inviato di Tg1 e Tg2, dichiaratamente di centrodestra e per questo un po’ “scomodo” in Rai. Sul Tempo, il giornalista tesse le lodi di Matteo Salvini, che ha mantenuto le promesse: il nostro governo non è più quello “remissivo e piagnucolante di poco tempo fa, materassino di gomma di partners europei forti e furbi. Un ricordo, i salamelecchi e gli inchini “bruxellesi” dei governi precedenti, tecnici o politici (ma sempre di centro-sinistra) che fossero”.

La musica, per Angela Merkel ed Emmanuel Macron, è cambiata a cominciare dalla battaglia su immigrazione e sbarchi. “Battere i pugni e parlare ad alta voce. L’ Italia c’è!”, esulta Masotti, pur sottolineando come il muro contro muro celi dei rischi per l’Italia. L’Europa, dilaniata tra Bruxelles e Visegrad, “potrebbe liquefarsi, sciolta dal fuoco mai domato dell’emergenza-immigrazione, bomba a orologeria della sua stabilità – conclude il volto noto di viale Mazzini -. Vincere contro l’invasione è partita dura. In gioco, la sopravvivenza della UE com’è oggi”

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.