Paura per Roberto Baggio: picchiato, sequestrato con moglie e figli e rapinato in casa

Terrore Roberto Baggiopicchiato e sequestrato con moglie e figli in casa. Il dramma durante la partita della nazionale italiana per la sfida degli Europei contro la Spagna. Il “Divin codino”, ve lo diciamo subito, sta bene, ma ha passato ore di terrore e paura in casa sua dopo che 5 malviventi sono entrati e gli hanno rubato tutto quello che aveva di valore.

Ma non è finita, perché l’ex calciatore e Pallone d’oro, ha tentato di fermare uno di loro con il quale ha avuto una veloce colluttazione. Il ladro tuttavia, per smorzare tutto sul nascere, ha deciso di colpire alla testa l’amato ex sportivo con il calcio della pistola sulla testa. Baggio e tutta la sua famiglia sono stati vittime giovedì sera di una violenta rapina mentre stavano guardando la partita.

Terrore Roberto Baggio: picchiato e sequestrato con moglie e figli

Tutto è successo attorno alle 22 quando una banda (di almeno cinque persone, fanno sapere i giornali che hanno appreso per primi la notizia), tutte armate, ha fatto irruzione nella villa del calciatore. L’uomo e la sua famiglia abitano ad Altavilla Vicentina, in provincia di Vicenza. Come dicevamo, appena i rapinatori sono entrati in casa, Baggio ha tentato di affrontare uno di loro.

E qui il dramma, visto che dopo questo breve scambio col ladro, è stat Baggio ad aver avuto la peggio. Il rapinatore, infatti, lo ha colpito in fronte con il calcio di una pistola, provocandogli una squarcio profondo sulla testa. Poco dopo, Roberto e i suoi familiari sono stati portati all’interno di una stanza e lì chiusi. A quel punto i ladri hanno avuto tutto il tempo di rubare qualsiasi cosa di valore e mettere a soqquadro la villa. Alla fine i 5 malviventi ruberanno di tutto: orologi, gioielli e denaro.

Un bottino talmente ghiotto che è ancora complesso da quantificare. Una volta liberato, sfondando la porta della stanza, Baggio ha quindi chiamato il numero di emergenza. Ad arrivare celermente sul posto sono stati i carabinieri della compagnia di Vicenza, che hanno ascoltato Baggio e i suoi familiari poco prima di prendere in esame tutte le immagini della video-sorveglianza. Poco più tardi Roberto Baggio è stato accompagnato in Ospedale per la ferita alla fronte. Qui, al pronto soccorso di Arzignano, il Pallone d’oro è stato medicato con alcuni punti di sutura in fronte. Nessuno è rimasto ferito, oltre al Divin Codino.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.