“Non appartiene alla democrazia…”. Ignazio La Russa subito contro Ilaria Salis: esplode il caso

Tra le notizie che hanno subito fatto il giro dei social e dei principali siti italiani, non appena le urne si sono chiuse, c’elezione di Ilaria Salis a europarlamentare. Candidata nelle liste di Sinistra Italiana e Verdi, l’attivista era da tempo sulle prime pagine dei giornali a causa dei maltrattamenti subiti in carcere in Ungheria, arrestata e in attesa di condanna per una presunta aggressione a danno di un esponente di estrema destra durante una manifestazione. La notizia della sua elezione, e in generale dell’ottima performance del partito di Bonelli e Fratoianni alle Europee, è stata oggetto di molti dibattiti. E proprio in queste ore ha acceso anche una forte polemica.

“Non la considero una sorpresa, e non lo dico adesso” è stato infatti il commento di Ignazio La Russa ai microfoni di Radio24. L’esponente di Fratelli d’Italia ha anche però lanciato una frecciatina che non è passata inosservata e che ha scatenato reazioni di ogni tipo tra gli utenti, con commenti subito piovuti sui social.

“Essendo stata eletta bisogna consentirle di partecipare quantomeno ai lavori del Parlamento quando è in seduta” ha infatti detto La Russa. Aggiungendo: “Considero però una candidatura per far scarcerare una persona qualcosa che non appartiene alla democrazia“.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.