ITALIA, LA TERRA TREMA ANCORA. MILLE PERSONE COSTRETTE AD ABBANDONARE CASA

La terra ha tremato ancora nel nostro Paese. Purtroppo come si sa il nostro Paese è una zona molto sismica al contrario di quello che la maggior parte della gente potrebbe pensare. Infatti il nostro Paese si trova tra la faglia europea e quella africana, nonchè è vicinissima alla placca balcanica.

Questo provoca una serie di movimenti del terreno improvvisi che sono detti appunto terremoti. Per valutare i danni che un terremoto provoca in un determinato luogo si usa oggi la scala Richter. Alcuni terremoti detti in gergo anche sismi possono cancellare dalla carte geografica intere città in pochissimi secondi.

In generale un terremoto dura infatti pochissimo, qualche decina di secondi per le scosse più lunghe, e per questo si tratta di uno degli eventi che creano maggiore apprensione nel mondo questo in quanto nessuno vorrebbe mai che un terremoto si verificasse nelle zone in cui abita e vive ogni giorno.

In Italia come si sa ci sono stati terremoti molto forti che hanno provocato tantissimi danni e anche decessi. Migliaia di persone nel corso dei secoli nel nostro Paese hanno perso la vita in quanto le loro zone sono state colpite da un terremoto che si è dimostrato piuttosto forte basti pensare quanto successo a L’Aquila.

Ci sono diverse situazioni che però nel nostro Paese ad oggi stanno preoccupando, non solo dove sono già avvenuti dei terremoti, ma anche in zone in cui sono presenti dei vulcani attivi, una di queste zone è rappresentata dall’area di Napoli e dei Campi Flegrei.

Nella prossima pagina andremo a vedere che cosa è successo in queste ore e dove la terra ha tremato nuovamente nessuno se lo sarebbe mai aspettato i dettagli sono davvero molto importanti.

Secondo quanto si apprende dalla stampa nazionale un nuovo sciame sismico ha colpito in queste ore i Campi Flegrei vicino Napoli, sempre in zona Solfatara. Una situazione che va avanti ormai da un anno e mezzo e che sta preoccupando sempre di più la popolazione che sta facendo i conti con qualcosa di mai visto prima.

Le scosse stanno praticamente diventando quotidiane questo in quanto la zona da sempre è soggetta al fenomeno del bradisismo ovvero un continuo alzarsi e abbasarsi del suolo. In questo periodo i movimenti sono molto forti e avvertiti dalla maggior parte della popolazione.

Le scosse aumentano sempre più di intensità e per questo la gente è preoccupata che possa verificarsi una prossima eruzione. L’ultimo sciamo sismico in queste ore ha avuto scosse di magnitudo fino a 3.7 e quindi per questo il prefetto di Napoli Michele Di Bari, ha dichiarato che sono circa mille le persone che sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni.

Si tratta di una evacuazione a scopo preventivo. “Nessuno può dire se ci saranno altre scosse” – così ha affermato il prefetto che è in continuo contatto con il Governo centrale per monitorare la situazione dei Campi Flegrei.

“Al momento non registriamo danni. Qualche paura sì, qualche famiglia è scesa in strada” – così ha affermato inoltre Di Bari che in qualche modo tenta di rassicurare la popolazione, la quale comincia ad essere davvero spaventata dopo tutte queste scosse.

In queste ore vi è stata anche una riunione delle autorità. “C’è un’interlocuzione molto importante con il Dipartimento di Protezione civile nazionale e regionale. Questa riunione ha fatto il punto della situazione ma soprattutto per rassicurare sulla mancanza di danni” – così ha concluso il prefetto Di Bari.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.