Tragico incidente, morti due ragazzi e altri giovani feriti: lo schianto all’improvviso. Circolazione sospesa

Tragico incidente sulla tangenzialemorte due persone. È successo all’alba di questo venerdì 7 giugno 2024. Altri due invece sono stati trasportati in codice rosso nel nosocomio più vicino. Ma cosa è successo? Le vittime, tra 18 e 25 anni, erano insieme all’interno di una Volkswagen Maggiolino.

Per cause ancora non note alla stampa, la stessa automobile è andata a schiantarsi violentemente contro un camion all’interno delle gallerie Cerchiarello sulla A52 in direzione Torino, nei pressi di Pero. Siamo quindi a Milano, precisamente sulla Tangenziale Nord. Il dramma, come dicevamo, è accaduto all’alba e da quel momento le squadre di soccorso hanno fatto il possibile per salvare la vita ai due giovani.

Tragico incidete sulla tangenziale, morte due persone

Niente da fare però, per loro non c’è stato niente da fare. Il conducente della macchina, un ragazzo di appena 25 anni, e un ragazzo che stava dietro di lui, di 18, sono morti praticamente sul colpo. Rimasti feriti invece gli altri due passeggeri nel Maggiolino, quello di fianco al conducente, un 20enne ricoverato ora all’ospedale di Niguarda a Milano con trama cranico, addominale e agli arti, in condizioni più gravi.

Inoltre un 18enne trasportato al San Carlo di Milano per un trauma al volto. Non si sa bene cosa sia successo, le squadre dei vigili del fuoco sono adesso sul posto per risistemare la situazione. Indagano anche la Polizia Stradale per cercare di capire cosa sia successo e di chi sia, se c’è una responsabilità di queste morti.

Non è escluso che possa essersi trattato di un colpo di sonno, o di un malore, o magari di un problema tecnico all’autovettura. Gli inquirenti indagano ed è stato avvertito chiaramente il magistrato di turno, come da prassi. La situazione sulla tangenziale è completamente congestionata sin dall’incidente, le autorità sperano di defluire tutto in qualche ora.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.