“Va alla tv concorrente”. Serena Bortone, smacco alla Rai dopo la grande polemica su Scurati

Serena Bortone ha preso una decisione inaspettata, dopo la bufera che ha coinvolto la sua trasmissione alla Rai. Come ricorderete, in occasione della ricorrenza del 25 aprile lo scrittore Antonio Scuarati non ha potuto leggere il suo monologo contro il fascismo a Che Sarà perché la tv di Stato gli ha stracciato il contratto. Le motivazioni di viale Mazzini e dell’uomo sono state diverse.

Ma Serena Bortone si è praticamente schierata dalla parte dello scrittore e in qualche modo contro la decisione della Rai leggendo il monologo di Scurati. Quest’ultimo ha ipotizzato che ci fosse stata una vera censura ai suoi danni, mentre la televisione pubblica ha rivelato che le ragioni dello stop alla sua ospitata fossero solo puramente economiche.

Serena Bortone e la decisione dopo la bufera alla Rai: “Va a Mediaset, ecco perché”

Non sappiamo esattamente cosa dirà Serena Bortone, ma ha preso una decisione che potrebbe non far sorridere alla Rai. Tra pochi giorni la vedremo a Mediaset, dunque in un canale della concorrenza. Per la prima volta in assoluto ha deciso di accettare questo invito e c’è davvero molta curiosità per scoprire cosa dirà davanti alla collega e a milioni di telespettatori.

Serena Bortone sarà ospite da Silvia Toffanin a Verissimo e sarà la sua prima intervista in questo programma Mediaset. La trasmissione del Biscione ha annunciato così la notizia: “Questa domenica (5 maggio n.d.r.) per la prima volta a Verissimo sarà ospite la giornalista televisiva Serena Bortone”. Si ipotizza che parlerà del suo libro, A te vicino così dolce, ma chissà se la compagna di Pier Silvio Berlusconi non le farà pure qualche domanda scomoda.

Vedremo se parlerà anche della polemica relativa a Scurati, ma intanto alcuni utenti su X, come riferito dal sito Gossip e Tv, la vorrebbero vedere a Mediaset alla guida di Pomeriggio Cinque.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.