Giorgio muore a 40 anni schiacciato da un escavatore: lascia moglie e figlia di 14 anni

È morto schiacciato dall’escavatore mentre era al lavoro. La vittima è Giorgio Calcagni, 40 anni. La tragedia nel primo pomeriggio di martedì, a Vico Matrino, frazione di Capranica. Ad intervenire il soccorso dal personale del 118,  ma per l’operaio, nonostante le lunghe manovre di rianimazione dei sanitari, non c’è stato nulla da fare. Le cause e la dinamica della tragedia sono ancora in fase di accertamento e approfondimento. Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Capranica. La salma è attualmente a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

Il 40enne lascia la moglie e una figlia di 14 anni. Molto conosciuto, apprezzato e benvoluto, viene pianto da due comunità: quella di Capranica, di cui era originario e dove è avvenuta la tragedia mentre era al lavoro, e quella di Bassano Romano dove viveva con la famiglia. Shock e incredulità per la morte così improvvisa e prematura di Calcagni, per tutti gli amici semplicemente “Pennetta”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.