Tamponamento choc al casello autostradale, morti e feriti

Un grave incidente si è verificato al casello autostradale di Rosignano Marittimo, sull’autostrada A12, nella provincia di Livorno. Sul posto sono intervenuti tempestivamente i vigili del fuoco e diverse ambulanze, accompagnate da due medici. Le prime informazioni parlano di tre morti e diversi feriti, tra cui un bambino.

L’incidente ha coinvolto almeno tre vetture. Secondo quanto riferito dai vigili del fuoco, una delle auto sarebbe arrivata a forte velocità al casello, tamponando violentemente le altre due che erano ferme. L’urto ha causato il ribaltamento delle vetture, e una di queste è finita contro il gabbiotto del casello, provocando gravi danni alla struttura.

Immediatamente dopo l’incidente, il tratto di autostrada tra Rosignano Marittimo e la barriera di Rosignano è stato chiuso in entrambi i sensi di marcia per consentire l’intervento dei soccorritori. Sul luogo dell’incidente sono giunte le ambulanze della Pubblica Assistenza di Cecina, della Pubblica Assistenza di Rosignano e della Misericordia di Montenero.

Una delle ambulanze della Pubblica Assistenza di Cecina e una della Pubblica Assistenza di Rosignano avevano a bordo un medico. A supporto delle operazioni di soccorso, è intervenuto anche l’elicottero Pegaso 3, decollato da Massa, per trasportare i feriti gravi all’ospedale di Livorno.

Attualmente, il tratto autostradale tra Rosignano Marittimo e la barriera di Rosignano rimane chiuso per permettere alle squadre di soccorso di operare in sicurezza e per rimuovere i veicoli coinvolti. Autostrade per l’Italia ha confermato la chiusura del tratto in entrambi i sensi di marcia fino a nuovo avviso.

La situazione dell’incidente sull’autostrada A12 è in continua evoluzione e ulteriori aggiornamenti saranno forniti non appena disponibili. Le autorità invitano gli automobilisti a evitare l’area e a seguire percorsi alternativi fino a quando il tratto autostradale non sarà riaperto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.