Ragazzi dell’abbraccio, sono stati ritrovati due corpi. Si cerca il terzo

La tranquilla comunità di Orsaria di Premariacco (Udine) è stata scossa da una tragedia nelle acque del fiume Natisone. Nella mattinata di oggi, domenica 2 giugno, sono stati ritrovati, uno a 700 metri e l’altro a 1000 metri a valle, i corpi di due dei tre ragazzi scomparsi dopo essere stati travolti dalla piena del fiume, verificatasi venerdì intorno alle 13.30 sotto il ponte Romano. I corpi trovati sono delle due ragazze: Bianca Doros e Patrizia Cormos.

Le ricerche, condotte dalle squadre dei vigili del fuoco e della Protezione civile, erano riprese all’alba del terzo giorno di seguito e hanno portato al rinvenimento dei corpi nella zona a valle della spiaggetta dove i ragazzi erano stati travolti. I corpi sono stati trovati lungo le sponde del fiume, a una distanza compresa tra i 700 e i 1000 metri, in località Paderno. Uno dei corpi è già stato recuperato, mentre per l’altro le operazioni sono ancora in corso.

Secondo le testimonianze e le informazioni raccolte, i tre giovani amici si erano recati presso il fiume Natisone per trascorrere un pomeriggio insieme. Tuttavia, la piena del fiume, probabilmente causata da recenti piogge abbondanti, ha sorpreso il gruppo, trascinandoli via sotto il ponte Romano. La forza delle acque ha reso impossibile ogni tentativo di salvataggio immediato.

Le operazioni di ricerca sono state particolarmente difficili a causa della corrente forte e delle condizioni meteorologiche avverse. Nonostante ciò, le squadre di soccorso hanno continuato instancabilmente il loro lavoro, sperando fino all’ultimo di poter trovare i ragazzi vivi

L’intera comunità di Orsaria e dei paesi limitrofi si è stretta attorno alle famiglie dei giovani dispersi, offrendo supporto e solidarietà. La tragedia ha toccato profondamente tutti, evidenziando ancora una volta l’imprevedibilità e la forza della natura.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.