“Ma che dici oh?”. L’eredità, gaffe atroce di Marco Liorni. Pubblico sotto choc: “Così no, dai!”

L’Ereditàla gaffe di Marco Liorni. Giusto pochi giorni fa il pubblico di Rai1 si scagliava contro la scelta di affidare Reazione a Catena a Pino Insegno. Sui social in tanti hanno chiesto “Ridateci Marco Liorni”, segno dell’affetto e della stima che i telespettatori nutrono nei confronti del popolare conduttore. Tuttavia anche i più grandi sbagliano, come è accaduto nell’ultima puntata de “L’Eredità”.

Recentemente a “La Ruota della Fortuna” un concorrente aveva presentato un ricorso perché a suo dire c’era stato un errore. Effettivamente Gerry Scotti ha poi ammesso che si erano sbagliati e questo aveva portato alla vittoria della rivale. Così hanno permesso al concorrente di presentarsi nuovamente in trasmissione. Ebbene, anche a “L’Eredità” non sono mancati gli ‘strafalcioni’…

Marco Liorni e autori, una serie di errori a “L’Eredità”

Prima di tutto Marco Liorni ha commesso una gaffe. Ad uno dei giocatori, Lorenzo, è stato chiesto il nome del filosofo condannato per eresia e arso vivo di cognome Bruno. Subito il concorrente ha risposto correttamente dicendo Giordano. Subito dopo, tuttavia, ecco Marco Liorni commentare: “Bravo, Bruno Giordano“. In tanti hanno fatto presente che Bruno Giordano è un ex calciatore e allenatore, mentre il filosofo era Giordano Bruno.

Sui social infatti lo hanno ripreso: “Ma Bruno Giordano il filosofo del calcio?” e “Giordano Bruno non Bruno Giordano, Liorni!”. Ma gli errori non sono finiti qui. Poco dopo, infatti, è stata posta la domanda: “Agli schiavi che costruivano le piramidi gli antichi egizi fornivano quale alimento curativo?“. Ma subito gli attenti telespettatori hanno evidenziato un errore da parte degli autori nella formulazione della domanda.

Diversi hanno commentato: “I costruttori delle piramidi non erano schiavi“, “Ormai è accertato da tempo che non furono gli schiavi a lavorare alla costruzione delle piramidi” e “In ogni caso contestabile perché coloro che erigevano le piramidi non erano schiavi! Autori, leggete!”. Insomma, una puntata davvero no. Per la cronaca la risposta giusta era l’aglio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.