Meloni contro De Luca, interviene Christian De Sica

È virale il video in cui Giorgia Meloni, martedì 28 maggio a Caivano, arriva davanti al presidente della Campania Vincenzo De Luca e si presenta dicendo: “Quella stronza della Meloni“. Il riferimento è all’insulto che il governatore aveva riservato alla premier a Roma, durante la manifestazione della Campania contro l’autonomia differenziata. Meloni aveva detto in quell’occasione riferendosi a de Luca, che sarebbe stato meglio pensare a lavorare piuttosto che manifestare. La replica del governatore era stata: “Lavora tu stronza“. A questo sipario interviene Christian De Sica.

Interviene Christian De Sica

Christian De Sica non le manda di certo a dire, questo si sa. L’attore romano che di battute pungenti e scorrette ne ha fatto un’arte, a FanPage si è schierato dalla parte della presidente dopo la scaramuccia tra lei e il governatore della Campania Vincenzo De Luca. “Trovo tutto molto sbagliato“, ha detto in una intervista al sito in occasione del lancio di Ricchi a tutti i costi, sequel della commedia del 2022, che sarà visibile dal 4 giugno su Netflix. L’attore ha anche parlato del Papa e della gaffe durante l’assemblea della CEI.

Penso che questi battibecchi non dovrebbero mai accadere né da un Presidente del Consiglio né da parte di un Presidente di Regione. Su De Luca, però, dare della stronza a una signora, che poi è pure la Presidente del Consiglio, è sintomo di mancanza di classe, mancanza di eleganza. Trovo tutto molto sbagliato. Anche la reazione di Giorgia Meloni. Lui dice che non l’aveva sentita, invece l’ha sentita benissimo eccome. Non mi è piaciuta questa mossa di De Luca, mi ha molto deluso.” Questo il pensiero di Christian De Sica che a FanPage prende le parti della premier Meloni. (continua dopo il video)

Sul Papa: “Lasciato stare”

Durante l’assemblea della CEI, Papa Francesco ha parlato dell’ammissione dei seminaristi, invitando i vescovi a non ammettere quelli dichiaratamente gay. Secondo i vescovi, era evidente che il pontefice non fosse consapevole di quanto la parola sia offensiva in italiano. “C’è troppa frociaggine”, dice il pontefice che successivamente chiede scusa dichiarando che non era sua intenzione offendere nessuno.

Il Papa che parla di ‘frociaggine’ lasciamolo stare perché credo che si sia sempre dimostrato un Papa molto libero, che ha sempre aperto a tutti.” Dice De Sica, che poi aggiunge: “Mia madre era di Barcelona, faceva gli stessi errori. Quando non è la tua lingua, non ti rendi conto di quello che stai dicendo. Per loro non è una parolaccia, non se ne rendono conto di quello che dicono. Il Papa ha detto quella roba perché parla un’altra lingua, era pure una cosa a porte chiuse e non credo che l’abbia fatto con cattiveria, no?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.