Saman Abbas, arrestata la madre in Pakistan: era latitante da tre anni

Nazia Shaheen, madre di Saman Abbas, è stata arrestata in Pakistan dopo tre anni di latitanza. La donna era stata condannata all’ergastolo per l’omicidio della figlia.

Caso Saman Abbas, sua madre è stata arrestata in Pakistan

La madre di Saman AbbasNazia Shaheen, di 51 anni, è stata arrestata in Pakistan. A dicembre 2023 era stata condannata all’ergastolo dalla Corte d’Assise di Reggio Emilia per l’omicidio della figlia 18enne. La donna era latitante dal 1° maggio 2021, il giorno dopo l’omicidio di Saman Abbas, quando era tornata in patria con il marito Shabbar Abbas. Su di lei pendeva un mandato di cattura internazionale. Secondo quanto è stato riportato, la donna è stata individuata in un villaggio ai confini con il Kashmir.

Madre di Saman Abbas: l’estradizione e la condanna

Saman Abbas era stata uccisa la notte tra il 30 aprile e il 1° maggio 2021 a Novellara, dove viveva con i genitori, il fratello minore e altri parenti. Alcuni mesi dopo il padre era stato arrestato in Pakistan ed estradato in Italia. La madre era scappata e risultava latitante. Nazia Shaheen comparirà davanti ai giudici di Islamabad per far partire l’iter di estradizione. I tempi non dovrebbero essere lunghi perché si tratta di consegnare una persona già condannata.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.