“Non avrò pietà per loro”. Fedez durissimo dopo la separazione da Chiara Ferragni

Domani uscirà il nuovo singolo di Fedez. È il primo lavoro dopo la separazione da Chiara Ferragni che il rapper, che per l’occasione duetta con Emis Killa, lancia. Una cosa è certa: la risposta del pubblico sarà fortissima. ‘Sexy shop’, questo il titolo della canzone, parla infatti della fine della sua storia con l’influencer. Al giornalista Luca Dondoni sul quotidiano La Stampa, Fedez ha raccontato le emozioni che hanno portato a questo lavoro e anche dove ha tratto la sua ispirazione.

Sono al settimo cielo perché credo di non aver più bisogno di stampelle. Ho fatto la cosa più bella che potevo fare da tempo. Ho ritrovato me stesso”, racconta Fedez. Il quotidiano torinese anticipa qualche strofa del pezzo disponibile dalla mezzanotte sulle piattaforme on line.

Fedez, in uscita il singolo sulla fine della storia con Chiara Ferragni

“Una vita in salita/Una storia infinita che poi è finita/ho male alle dita/Perché farci del male è una fede nuziale con il foro d’uscita/Per ogni tua amica assetata di fama eri acqua sorgiva/Mani di fata io ti ho sfiorata e tu sei sfiorita”. Versi dedicati a Chiara Ferragni, di cui il rapper dice: “Credo di aver scritto le barre più educate e precise che si potessero fare rispetto al rapporto fra me e Chiara”.

“Nei suoi confronti voglio esprimere solo e unicamente rispetto, perché non ho nulla da dire ed è giusto così. Non ho certo intenzione di buttare m**da sulla madre dei miei figli Leone e Vittoria”. Poi l’attacco, sembra, per l’entourage e il cerchio magico di Chiara: “Certo, lo stesso non vale per chi le è stato attorno. Su di loro non ho pietà e non avrò nessuna pietà“.

A Dodoni ha poi raccontato: “Quello che ho scritto sarà un po’ cattivo, ma non inelegante. Racconta un pezzo della mia vita ma non è una roba alla Shakira”. Un lavoro che, ad ogni modo, l’ha soddisfatto: “La produzione è fatta con uno dei ragazzi più forti del mondo e sono certo di quello che dico”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.