Da cantante a gommista, ecco che fina ha fatto la famosissima

Un passato ricco di fama e notorietà, l’Italia intera la ammirava e le sue canzoni erano ascoltate e cantante da tutti. Poi una tragedia l’ha colpita e la sua vita ha preso una piega inaspettata. Oggi la famosa cantante ha cambiato mestiere e stile di vita e si sporca le mani per passione.

La cantante famosa oggi è una gommista

Maria Luisa Congiu, è una cantautrice romana che era abituata ad esibirsi sui palchi e firmare autografi. Da qualche anno, però, ha cambiato vita: dopo la morte del marito a causa del Covid-19, ha deciso di cambiare lavoro. Oggi la donna lavora come gommista nell’officina del defunto marito. Non tutti però hanno apprezzato il nobile gesto e sui social è stata riempita di critiche. (continua dopo la foto)

cantante

Le critiche sui social

Nel 2020 Maria Luisa Congiu ha perso suo marito a causa del Covid a 49 anni. Il dolore per la perdita ha spinto la cantante ha intraprendere una nuova carriera e nell’officina del marito ora è una gommista. Ma i social non hanno apprezzato il gesto di Maria Luisa ed è stata riempita di critiche e battute offensive. L’ex cantante ha così deciso di rispondere per le rime e in un lungo post Instagram si è sfogata contro gli haters.

Lo sfogo della cantante

In questi anni Maria Luisa Congiu è stata criticata da chi non accettava che avesse cambiato mestiere dopo la morte di Pasqualino Puligheddu, suo marito morto nel 2020 a causa del Covid. Con un lungo post, la cantante ha deciso di rispondere alle critiche: ” Quattro scatti per stendere un velo pietoso su persone che, da dietro una tastiera di telefono o pc, si permettono di fare battute, perché in faccia non ne avrebbero il coraggio” ha scritto la cantante a corredo delle sue foto con la sua divisa. (continua dopo le foto)

cantante

“Per la prima volta in tre anni ‘lo splendido’ di turno si permette di ironizzare sul fatto che lavoro in un’officina di pneumatici, come se questo fosse un disonore o un difetto. Al contrario è motivo di orgoglio per me tenere attiva l’attività che con Pasqualino abbiamo costruito dal nulla a suon di sacrifici e sudore. L’unico dispiacere è che non abbia potuto continuare lui a seguirlaSe ho condiviso questo pensiero con voi è solo perché non sarò la prima ne l’ultima a passare sotto la lingua avvelenata di qualche persona arida e infelice che si sente viva con certe cose. A tutti voi auguro una splendida serata all’insegna della serenità e della buona musica”, ha concluso.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.