Il volto del Collegio tra le vittime del tragico incidente. Altre due vittime

Nella serata di sabato 18 maggio, Villa Literno è stata teatro di un tragico incidente stradale che ha causato la morte di tre giovani. Tra le vittime, il 24enne Dimitri Tammaro Iannone, noto per aver partecipato alla prima edizione del programma televisivo Il Collegio, trasmesso su Rai 2 nel 2017.

Dimitri era diventato un volto familiare grazie alla sua partecipazione a Il Collegio, dove i ragazzi rivivevano la scuola del 1960. Durante il programma, si era distinto per la sua grande educazione e simpatia, conquistando sia i professori che il pubblico a casa. Alcuni dei suoi ex compagni, come Alessio Milanesi e Pietro Dell’Acquila, lo hanno ricordato sui social media, condividendo foto e video dei momenti passati insieme sul set.

Anche altri personaggi del web e della televisione hanno voluto esprimere il loro cordoglio. Sabrina Cesereto, conosciuta come La Sabri Gamer su YouTube, ha scritto sotto un post commemorativo: «Quanto dolore e quanto imprevedibile la vita. Un abbraccio a tutta la sua famiglia, un dolore che nessuno dovrebbe provare». Anche Matteo Diamante ha voluto esprimere il suo dolore: «Mi sono venuti i brividi! Poveri ragazzi. State attenti quando guidate. Un abbraccio alla famiglia».

Nonostante la notorietà acquisita con Il Collegio, Dimitri sembra aver scelto di allontanarsi dal mondo dello spettacolo per condurre una vita più riservata. Le numerose testimonianze sui social media dimostrano comunque quanto fosse ancora amato e ricordato da molti.

La dinamica dell’incidente

L’incidente è avvenuto nella serata di sabato e ha coinvolto due auto in uno scontro frontale. Oltre a Dimitri Tammaro Iannone, hanno perso la vita anche la 19enne Filomena Del Piano e il 23enne Robert Bodica, residente a Villa Literno. Le cause dell’incidente sono ancora in fase di accertamento, ma l’impatto è stato talmente violento da non lasciare scampo ai tre giovani.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.