“Mi sorrise e si aggrappò al collo”. Quando Di Mare raccontava l’incontro con la figlia adottiva Stella a Sarajevo

Una notizia che ha scosso il mondo del giornalismo e l’Italia intera, quella della morte di Franco Di Mare. A dare l’annuncio della sua scomparsa è stata la famiglia proprio in queste ore: aveva 68 anni ed era da tempo malato di tumore, una notizia che lui stesso aveva voluto comunicare al pubblico nei mesi scorsi, denunciando anche di essere stato abbandonato a sé stesso da tanti colleghi e dirigenti Rai, che non si erano mai fatti vivi. Giornalista di grande coraggio, Di Mare era stato per anni il corrispondente da tante zone “calde” del mondo. A Sarajevo aveva conosciuto quella che sarebbe poi diventata sua figlia adottiva, un incontro toccante raccontato proprio dalla diretta interessata.

A parlare dell’adozione di Stella, figlia adottiva di Di Mare, era stato lo stesso giornalista nel 2019, ospite del programma L’Ora Solare in onda su Tv2000. “Andai in un orfanotrofio perché era stato colpito da una granata – aveva raccontato – Fu una fortuna che solo in due rimasero feriti”.

La granata aveva colpito, fortunatamente, soltanto le cucine della struttura. “Tra tanti bambini biondi ne notai una con i capelli scuri, era anche l’unica che sorrideva – aveva detto Di Mare – Io la presi in braccio, lei mi si aggrappò al collo e quello fu l’inizio di una grande storia”. Lo scorso 28 aprile, Franco Di Mare aveva rivelato a Fazio, a Che tempo che fa, di essere affetto da un tumore inguaribile.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.