Facevano prostituire ragazze di 16 anni: arrestati quattro donne e due uomini, due clienti ai domiciliari

Orrore e sconcerto a Bari dove quattro donne e due uomini, tutti baresi, sono stati arrestati con l’accusa di aver organizzato e gestito un giro di prostituzione minorile in b&b di lusso situati nelle province di Bari e Bat. Le vittime sarebbero tre ragazze 16enni, convinte a prostituirsi promettendo loro il 50% dei guadagni, cifre che arrivavano fino a diverse centinaia di euro a prestazione.

Cosa facevano le tre 16enni

Le tre 16enni, tutte studentesse di Bari, utilizzavano poi quel denaro per acquistare abiti, borse e scarpe di famosi marchi e per cenare in ristoranti di lusso. A scoperchiare questo losco giro di affari è stata la Squadra mobile del capoluogo pugliese che ha eseguito 10 ordinanze di custodia cautelare, firmate dal gip Giuseppe Ronzino, nei confronti di quattro donne e sei uomini.

I nomi delle quattro donne finite in carcere sono Marilena Lopez, Antonella Albanese, Federica De Vito, Elisabetta Manzari. Mentre i due uomini, rispettivamente di 29 e 25 anni, si chiamano Ruggero Doronzo e Nicola Basile. L’accusa nei loro confronti, pesantissima, è quella di di aver indotto, favorito, sfruttato, gestito ed organizzato la prostituzione di tre ragazze minorenni. Arresti domiciliari anche per due clienti, ritenuti consapevoli della minore età delle giovani.

Le indagini sono scattate dopo la segnalazione della mamma di una delle tre sedicenni, insospettita dallo strano comportamento della figlia. Poi, dopo pedinamenti e appostamenti, le tre ragazzine hanno ammesso di prostituirsi per denaro.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.