Eurovision, il vincitore è la Svizzera: Nemo con The Code sbaraglia tutti. Angelina Mango settima

La kermesse canora europea quest’anno ha vusto agitazione e grandi prese di posizione: inevitabilmente è stata influenzata dagli accadimenti a livello mondiale e soprattutto da quanto sta succedendo a Gaza. La nostra Angelina Mango ha dato enorme dimostrazione del suo talento con due performance incredibili: non si può parlare in maniera altrettanto positiva dell’Italia, che a causa dell’errore Rai (che ha mostrato in diretta le percentuali di voto italiane, palesando l’altissimo numero di voti italiani alla cantante israeliana) ha scatenato le polemiche. Non a tutti è poi piaciuto che in qualche modo sia stata Angelina Mango, probabilmente su richiesta, a metterci una pezza con un discorso pacifista e cantando Imagine. A vincere con un punteggio stratosferico è stato però Nemo, il cantante svizzero, con The Code. La nostra Angelina comunque non può che festeggiare un ottimo

Chi è Nemo Mettler

Nemo Mettler, nato nel 1999 a Bienne, in Svizzera, è un artista poliedrico: cantante, violinista, pianista e batterista. La sua carriera musicale è iniziata con la pubblicazione di singoli indipendenti nel 2015, ma il suo vero successo è arrivato nel 2018. Quell’anno ha vinto quattro Swiss Music Awards, inclusi i premi per la miglior canzone dell’anno con “Du” e per la miglior performance live.

La classifica finale

La Svizzeria trionfa con Nemo. Angelina Mango chiude al settimo posto. Questa la classifica dell’Eurovision Song Contest 2024:
1 Svizzera
2 Croazia
3 Ucraina
4 Francia
5 Israele
6 Irlanda
7 Italia
8 Armenia
9 Svezia
10 Portogallo
11 Grecia
12 Germania 
13 Lussemburgo
14 Lituania
15 Cipro
16 Lettonia
17 Serbia
18 Regno Unito
19 Finlandia
20 Estonia
21 Georgia
22 Spagna
23 Slovenia
24 Austria
25 Norvegia

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.