STOP A DRITTO E ROVESCIO E PAOLO DEL DEBBIO: AL SUO POSTO GIUSEPPE BRINDISI

I cambiamenti nella Mediaset sembrano non riguardare solo i palinsesti, in modo che nuovi programmi vadano ad occupare il posto di quelli vecchi per la nuova stagione televisiva ma anche i conduttori. Se di mezzo c’è un conduttore  molto apprezzato, ossia Paolo Del Debbio, la cosa fa molto rumore.

Ovvio che la Mediaset deve  rifarsi, per ovvie esigenze, il look, in modo da rispondere alle richieste dei telespettatori che, altrimenti, cadrebbero nella monotonia ma quando un nome come Del Debbio viene  sostituito da un altro nome altrettanto famoso, ossia Giuseppe Brindisi, capiamo bene che sui social la bufera è assicurata.

Si tratta di due grandi professionisti che affrontano  i temi più scottanti di attualità, mostrando l’altro volto dell’Italia, quello per certi aspetti “scomodo”,  barcamenato tra tasse un tanto al chilo, disoccupazione, caro vita che sta mettendo in ginocchio milioni di nostri concittadini, economia al collasso, aumento esponenziale dei prezzi dei beni di prima necessità, delle bollette, del carburante.

Un’Italia difficile, quella raccontata da Del Debbio e da Brindisi, in grado di catalizzare l’attenzione di milioni di telespettatori,specie di quelli che vogliono mantenersi costantemente aggiornati su quello che non si può ignorare poiché si ripercuote proprio su di noi.

Lo stop  a Dritto e Rovescio,  condotto da  Paolo Del Debbio e l’arrivo,  al suo posto  di Giuseppe Brindisi è oggetto di fervide discussioni.

Il palinsesto di Rete 4 ha visto, a partire dal 26 novembre, un cambio di programma non certo di poco conto, in quanto Zona Bianca, condotto da Giuseppe Brindisi , ha preso il posto di Dritto e Rovescio, condotto da  Paolo Del Debbio, che ha dovuto rinunciare al doppio appuntamento settimanale.

Ora Giuseppe Brindisi  si è ripreso il suo posto in prima serata, mentre Del Debbio, abituato negli ultimi tempi al doppio appuntamento settimanale, continuerà ad andare in onda con Dritto e Rovescio  solo il giovedì, chiudendo l’era del doppio appuntamento settimanale.

Del Debbio,  come dicevamo, oltre ad andare in onda di giovedì,  ha ereditato lo storico slot della domenica sera che era occupato da  Zona Bianca. Giuseppe Brindisi, il 10 settembre scorso, si è preso una meritatissima pausa, dal momento che non si era mai arrestato,  sin dalla puntata del 7 aprile 2021. Brindisi ha condotto 139 puntate,  senza mai fermarsi sino a quando, ha tuonato: “E allora, dopo 139 puntate siamo un po’ stanchini, come direbbe Forrest Gump, e ci fermiamo soltanto per 6 domeniche e poi torneremo qua il 29 ottobre”.

Un arrivederci, quello di Brindisi per riposarsi, dopo essere andato in onda senza mai fermarsi anche durante le vacanze di Natale e in quelle estive.  I vertici del Biscione  gli hanno concesso una pausa a mio avviso ultra meritata seppur non volendo  “abusare” di Zona Bianca che, nell’ultima stagione, ha registrato, purtroppo, un notevole calo di ascolti,  probabilmente causati dalle notevoli messe in onda nel corso degli anni.

Se finora del Del Debbio, con il suo Dritto e Rovescio ha avuto, di domenica sera, una bella gatta da pelare, facendo i conti con gli ascolti record di Che Tempo che fa di Fabio Fazio, ora toccherà a Giuseppe Brindisi dover fare il meglio di sé per battere la concorrenza. Ma c’è un rumors che si sta spargendo, sebbene al momento non confermato né smentito. Esso vedrebbe (il condizionale è d’obbligo) Paolo Del Debbio fuori da Dritto e Rovescio, mentre Mario Giordano Fuori dal coro a partire dal 2024. Sarà vero?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.