“Sei un nano, un burattino!”. Isola dei Famosi, Pietro Fanelli choc contro Fedez. Succede tutto all’improvviso

Nano, burattino!”. Pietro Fanelli choc contro  Fedez. Succede dopo l’addio all’Isola dei Famosi e c’è un motivo ben preciso. Infatti ad iniziare non è stato l’ex naufrago, bensì il rapper milanese che solo qualche tempo fa ha voluto commentare l’ospitata del poeta a Muschio Selvaggio. Ma andiamo con ordine, il ragazzo come abbiamo raccontato si è ritirato dall’isola diversi giorni fa.

Un fatto che ha sollevato diverse polemiche, soprattuto dalla ragazza del giovane che sui social ha attaccato duramente sia la produzione del programma, ma anche Vladimir Luxuria e gli altri concorrenti. In pratica la ragazza pensa che il programma sia organizzato e che abbia mostrato chiari favoritismi non dicerto verso il suo Pietro Fanelli. Di tutta risposta, il giovane poeta ha deciso di attaccare non Luxuria o il programma, ma Fedez. Cosa c’entra?

“Nano, burattino!”. Pietro Fanelli choc contro Fedez

“Nano, burattino!”. Pietro Fanelli choc contro Fedez

Beh vi basti pensare che proprio l’ex di Chiara Ferragni aveva parlato (probabilmente) di lui e non era stato molto carino. Pietro quindi, una volta tornato alla vita vera, ha risposto per le rime. Ma cosa ha detto Fedez su Pietro? Si parlava di puntata noiose e Fedez dice: “Una proprio pa…osa è l’unica puntata che ha scelto Martin. Che poi lui diceva in un’intervista che era il direttore artistico di Muschio Selvaggio…”.

“Nano, burattino!”. Pietro Fanelli choc contro Fedez

E ancora Fedez: “Adesso io gli voglio bene, bravissimo, ma non ha mai fatto un ca..o. L’unica puntata in cui lui porta un ospite è… chi ca…o era? Non mi viene il nome, tipo un intellettuale teatrante. Due co…ioni, una pa…a, infatti è la puntata meno vista di Muschio Selvaggio”. Fanelli allora risponde: “Caro Fedez, nano burattino e piccolo uomo ringrazia quell’intellettuale teatrante, come lo chiami tu, di averti rivolto parola e di essersi presentato nel TUO podcast in cui sei l’unico a non aver niente d’interessante da dire (curioso, però. sei la persona che parla di più)”.

E conclude Pietro Fanelli: “Parli di noia, non sai nulla della noia, dalla noia si crea, la noia ormai si è estinta questo è un immenso problema, questi oggetti tossici chiamati cellulari hanno eliminato la noia. Continua a fare la tua beneficenza che mi ricorda tanto lo scandalo delle indulgenze”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.