Violenta tromba d’aria sulla città, alberi abbattuti, danni e paura

Paura in Salento, una tromba d’aria si è abbattuta sul litorale delle marine di Melendugno tra Roca, Torre Sant’Andrea, Torre dell’Orso e San Foca. Paura e fuggi fuggi tra i bagnanti. Il vento ha sradicato alcuni alberi, ha divelto la segnaletica stradale, danneggiato i dehors di alcuni locali e i pali delle luce, uno dei quali è caduto su un’auto. Non ci sarebbero feriti. Non è andata meglio nell’entroterra. Un albero, sradicato dalla tromba d’aria, e’ caduto su un’autovettura in sosta.


Diversi i danni registrati in quella porzione di territorio, mentre sullo Jonio splende il sole e si registrano 37 gradi di temperatura. Il maltempo ha proseguito la sua corsa verso Otranto dove è ancora in corso un temporale con mare in burrasca. Secondo un’analisi della Coldiretti Puglia “quella del 2022 è la peggior estate del decennio con il mese di agosto caratterizzato da grandinate, tempeste di fulmini, tornado e nubifragi improvvisi che stanno interessando tutte le province pugliesi a macchia di leopardo, con un impressionante aumento di quasi il 1300% di questi eventi rispetto all’inizio della decade”.

 Salento tromba d’aria

Paura in Salento, una tromba d’aria si è abbattuta sul litorale


Lorenzo Tedici, meteorologo del sito www.iLMeteo.it informa che questo stravolgimento meteorologico inizierà da Mercoledì 17. Al Nord il tempo comincerà a peggiorare sulle regioni occidentali con primi temporali a partire dal pomeriggio. Giovedì 18 la perturbazione affonderà con maggior decisione al Settentrione con violenti temporali che da Ovest si muoveranno verso Est in serata e nottata. (Leggi anche “Un inferno”. Sonia Bruganelli in lacrime per la figlia, la malattia e quei momenti terribili)

 Salento tromba d’aria


I fenomeni potranno risultare molto forti ed essere accompagnati da grandinate e improvvisi colpi di vento. Non si escludono neppure locali bombe d’acqua (o nubifragi). La perturbazione interesserà anche la Toscana nel corso di Giovedì 18. Le cose andranno decisamente in maniera diversa sul resto d’Italia. L’anticiclone africano in arrivo pomperà aria caldissima verso le regioni meridionali e centrali.
I venti soffieranno dai quadranti meridionali e le temperature non potranno far altro che schizzare sempre più in alto.

 Salento tromba d’aria

Basti pensare che in Sicilia si toccheranno picchi di 42/43°C a Siracusa e sulle zone più interne; fino a 40/41°C sono previsti in Sardegna e in Puglia, oltre i 34/35°C su Lazio (anche a Roma), Marche e Campania. La settimana si concluderà con il ritorno a condizioni più normali: infatti, dopo il passaggio della perturbazione i venti soffieranno di Maestrale, pronti a mitigare il clima su tutte le regioni e farci vivere il weekend del 20 e 21 Agosto in prevalenza soleggiato e con caldo accettabile.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.