Taormina, morto bimbo di 4 anni: “Ha preso un batterio in ospedale”

Domenico Bandieramonte non ce l’ha fatta. Il bimbo di soli quattro anni, residente a Lampedusa, si è spento all’ospedale San Vincenzo di Taormina dove era ricoverato da qualche giorno. Secondo la denuncia fatta dai suoi familiari, Domenico avrebbe contratto un batterio in un altro ospedale, il San Marco di Catania. Un batterio che lo avrebbe ucciso compromettendo in pochissimo tempo organi vitali come cuore e polmoni.

Bimbo morto in ospedale a Taormina

I primi a dare la notizia sui social network del decesso di Domenico Bandieramonte sono stati alcuni amici della madre del bimbo, Ambra Cucina. La giovane donna ha voluto raccontare pubblicamente la tragica storia sua e del suo piccolo.

“Voglio giustizia per mio figlio e voglio che emerga la verità. – aveva dichiarato la mamma di Domenico all’Ansa qualche giorno fa – Nessun bambino deve passare quello che ha passato lui. Oggi all’ospedale pediatrico di Taormina stanno facendo di tutto per tenerlo in vita, ma al San Marco di Catania gli hanno fatto prendere l’infezione che lo sta uccidendo”.

Questa triste vicenda è iniziata il 29 giugno scorso, quando Domenico si è sentito male lamentando nausea e dissenteria. Il giorno successivo la mamma lo ha portato in un ospedale di Catania da dove i medici lo hanno subito dimesso parlando di “virus intestinale”. Dopo un inutile ritorno nello stesso ospedale, i familiari del piccolo hanno deciso di portarlo al San Marco, dove però le sue condizioni si sono aggravate nel giro di poche oreSono seguiti i trasferimenti al Policlinico di Catania, poi a quello di Messina, dove è stata diagnosticata un’infezione da enterococco. E, infine, dopo un arresto cardiaco, Domenico è andato incontro alla sua tragica fine nell’ospedale di Taormina, dove i medici hanno fatto di tutto per salvarlo, ma inutilmente.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.