“Il missile è stato sganciato”. La pessima notizia arrivata poco fa dagli USA

In un momento di grandi sconvolgimenti dal punto di vista geopolitico, con la crisi in Ucraina e i continui battibecchi tra Usa e Cina, arriva un’altra pessima notizia. Le grandi potenze del pianete vivono una fase piuttosto concitata in cui non sembrano affatto impegnarsi per la pace, l’epicentro di queste nuove tensioni è nel Pacifico.

Il rischio è che la crisi nell’est Europa inneschi un effetto domino che stravolga gli equilibri mondiali. Il mondo intero è ora in apprensione per la notizia del lancio di alcuni missili balistici in Oriente, gli Stati Uniti parlano di grave provocazione: ecco cosa sta succedendo.

L’accaduto
Nelle scorse ore è stato segnalato il lancio di 8 missili balistici nel Mar del Giappone, dove è in corso un’esercitazione militare intrapresa dalla Corea del Nord. Gli Stati Uniti hanno interpretato questa mossa come una provocazione e hanno risposto lanciando lo stesso numero di missili a largo delle coste della Corea del Sud, alleata di Washington.

Il presidente sudcoreano Yoon Suk-Yeol ha commentato così l’accaduto: “Le minacce nucleari e missilistiche del Nord stanno diventando sofisticate e sono una minaccia non solo per la pace nella penisola coreana ma anche nel nordest asiatico e nel mondo”. Si teme che la follia del leader nord coreano Kim Jong-Un possa rappresentare presto una minaccia per la sicurezza mondiale.

Per la Corea del Nord, invece, quest’azione militare degli Stati Uniti rappresenterebbe addirittura una prova di invasione. In realtà è stata solo una risposta a quanto fatto precedentemente proprio dalla Corea del Nord. Ad ogni modo preoccupa sempre di più la minaccia militare rappresentate da Kim, il quale starebbe rafforzando sempre di più la propria potenza nucleare. Circostanza, questa, che stanno mettendo in guardia gli Stati Uniti e il mondo libero, impegnati da anni a tenere testa alle intemperanze del leader nord coreano.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.