Pizza surgelata di marca italiana ritirata dal commercio: “2 morti e 50 intossicati”. La scoperta e i casi

Sarà probabilmente un duro colpo per la Buitoni. Si è infatti scoperto che c’è un ‘legame’ tra le pizze surgelate della suddetta ditta della linea Fraîch’Up e i 50 casi di sindrome emolitico-uremica in Francia che finora ha provocato due morti. Lo riporta chiaramente ilfattoalimentare.it che riprende un comunicano delle autorità sanitarie francesi. Le stesse, in una nota aggiornata, hanno riportato alcuni dettagli sul focolaio che ha interessato la Francia dall’inizio dell’anno, con un numero di casi insolitamente alto.

Le autorità fanno sapere che nel corso delle indagini epidemiologiche e microbiologiche, era stata rilevata la presenza di escherichia coli O26 nell’impasto di una pizza Buitoni trovata nel congelatore di una famiglia in cui si era verificato un caso di sindrome emolitico-uremica. Immediato, naturalmente, il richiamo dei prodotti. A questo punto, fanno sapere le autorità francesi, il numero di infezioni ha cominciato a stabilizzarsi.

Buitoni pizza congelata intossicazione morti

Pizza Buitoni sotto accusa in Francia: 50 intossicati e 2 morti

Come riporta ilfattoalimentare.it, da gennaio in Francia “sono stati registrati 50 casi di sindrome emolitico uremica, di cui 48 causati da infezioni da escherichia coli O26, il ceppo rilevato nell’impasto della pizza surgelata Buitoni. Gli altri due sono stati provocati da un altro ceppo, l’O103. Altri 25 casi di sindrome emolitico uremica e di infezioni da E. coli produttore di tossina Shiga (STEC) sono sotto indagine”.

Buitoni pizza congelata intossicazione morti

“Quasi tutti gli episodi confermati hanno riguardato bambini con un’età media di 7 anni e due minori sono deceduti. Gli unici due adulti colpiti avevano più di 90 anni”. Ora si scopre che la Procura di Parigi ha aperto un’indagine, in particolare per “omicidi involontari” e “truffa” a danno di Buitoni. A riferirlo la gendarmeria, confermando le informazioni del quotidiano La Voix del Nord.

Buitoni pizza congelata intossicazione morti

https://platform.twitter.com/embed/Tweet.html?dnt=false&embedId=twitter-widget-0&features=eyJ0ZndfZXhwZXJpbWVudHNfY29va2llX2V4cGlyYXRpb24iOnsiYnVja2V0IjoxMjA5NjAwLCJ2ZXJzaW9uIjpudWxsfSwidGZ3X3NwYWNlX2NhcmQiOnsiYnVja2V0Ijoib2ZmIiwidmVyc2lvbiI6bnVsbH19&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1514262885622587401&lang=it&origin=https%3A%2F%2Fwww.caffeinamagazine.it%2Fsalute%2Fbuitoni-pizza-congelata-intossicazione-morti%2F&sessionId=cb98d68ce55418cef78c8e66dece2f26022757b7&theme=light&widgetsVersion=c8fe9736dd6fb%3A1649830956492&width=550px

Non sappiamo se questo tipo di impasto è stato anche venduto in altre parti d’Europa. L’unica cosa certa è che questa pizza Buitoni non viene commercializzata in Italia. Non ci resterà che attendere l’esito delle analisi e capire se i casi di sindrome emolitico-uremica si sono fermati o meno.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.