GRAVE LUTTO IN ITALIA, IMPRESSIONANTE SCONTRO TRA AUTO E CAMION: MUORE SUL COLPO

Una vita che si spegne per sempre a soli 21 anni. Lo strazio dei suoi genitori e della sua famiglia è troppo grande per essere sopportato, almeno per ora. E’ successo lunedì pomeriggio, lo schianto è stato terribile e non ha lasciato scampo alla povera ragazza. Sotto choc il conducente dell’altro veicolo, trasportato in ospedale per tutti gli accertamenti del caso.

Sul posto sono intervenuti prontamente i soccorsi, ma non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Ora la polizia stradale sta cercando di ricostruire al meglio la dinamica di questo terribile incidente. Ma tutto questo, purtroppo, non potrà servire a a restituire un po’ di pace alla sua famiglia e a riportare in vita questa povera ragazza: ecco chi era.

L’ACCADUTO

Guidava una cinquecento bianca, Ilaria Santini, quando si è schiantata contro un camion in un frontale terribile. I suoi sogni sono stati spezzati così alla soglia dei 22 anni, che avrebbe compiuto a fine mese il 28 aprile. Inconsolabili naturalmente i suoi cari, i genitori Emanuela e Sergio e suoi due fratelli.

Stava percorrendo un tratto di strada a Ceto, in alta Valcamonica, quando ad un certo punto, stando alle prime ricostruzioni degli inquirenti, ha invaso la carreggiata opposta da cui proveniva un camion enorme. Lo schianto è stato terribile, non le ha lasciato scampo. Inutile l’arrivo tempestivo dei soccorsi, che non hanno potuto far altro che estrarre il corpo esanime dalle lamiere.

Probabilmente, l’ipotesi più plausibile è che la povera ragazza sia stata colpita da un malore, visto che non poteva essere distratta dal cellulare riposto nello zaino. Tutta la comunità di Ponte San Pietro, dove risiedeva la ragazza, si stringe intorno alla povera famiglia distrutta dal dolore. Purtroppo, Ilaria non potrà coltivare la sua passione per la letteratura e realizzare il suo sogno di diventare una maestra.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.