In Italia si è toccata la cifra record per il costo della benzina: cosa sta succedendo

L’aumento del costo del carburante ormai sta portando gli automobilisti sull’orlo dell’esasperazione. In questo periodo il prezzo di diesel e benzina è cresciuto tantissimo, e lo sa bene chi ogni giorno utilizza l’auto per poter andare a lavoro oppure per svolgere le normali faccende quotidiane. Eppure sempre più automobilisti stanno pensando di utilizzare le proprie vetture soltanto lo stretto necessario. Una situazione che rischia di aggravarsi sempre di più a causa della crisi provocata dalla guerra tra Russia e Ucraina

Le sanzioni contro la nazione di Vladimir Putin potrebbero anch’esse crescere nelle prossime settimane. Per il momento le sanzioni imposte da UE e Stati Uniti d’America non riguardano il settore energetico, ma proprio in queste ore l’Unione Europea ha informato che si sta prevedendo un ulteriore pacchetto di sanzioni contro Mosca, alle quali Putin ha reagito stilando una lista di Paesi ostili, tra cui c’è anche l’Italia. Ma nel milanese sta succedendo qualcosa di veramente assurdo. 

Il prezzo della benzina alle stelle

Se la benzina su tutto il territorio nazionale costa ormai 2 e più euro al litro, a Corbetta, nel milanese, un distributore posto sulla ex statale 11 ha raggiunto un prezzo record del carburante, con la benzina che è arrivata a costare 4,989 euro al litro. Gli automobilisti sono andati su tutte le furie e chiesto spiegazioni al sindaco

Il primo cittadino ha preso subito in mano la situazione, chiedendo spiegazioni al gestore del distributore (di cui per privacy non riportiamo il marchio). Lui stesso pensava infatti che si fosse trattato di un errore, e il gestore ha risposto in maniera affermativa inviando subito un annuncio agli automobilisti tramite il sindaco. 

Chi ha fatto benzina a prezzo maggiorato potrà recarsi personalmente al distributore mostrando la ricevuta, ricevendo quindi un rimborso immediatamente oppure si potrà mandare una mail a informazioni@autogrill.net allegando la foto della ricevuta dove è indicato il prezzo maggiorato del carburante. “Tutto è bene quel che finisce bene, anche se pagarla comunque 2 euro al litro non è divertente” – così ha concluso il sindaco di Corbetta, Marco Ballarini.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.