Terribile schianto contro un muro: Carlotta, 18 anni, muore sul colpo. Gravissimi altri 3 giovani

Uno schianto mortale in pieno centro. È avvenuto a Palermo, intorno alle 7 e 30 di domenica 27 febbraio. A perdere la vita è una ragazza di appena 18 anni, Carlotta Rosano. La giovane si trovava insieme ad altre tre persone sulla Fiat 600 che, per motivi in corso di accertamento, si è schiantata contro un muro.

L’incidente è avvenuto in viale del Fante, all’altezza di viale Rocca. Sul posto sono subito intervenuti vigili del fuoco, polizia municipale e le ambulanze del 118. Carlotta è stata trasportata in ospedale ma per lei non c’è stato nulla da fare. Alla guida dell’auto c’era una sua amica.

palermo incidente morta 18 anni

Il sinistro è avvenuto nei pressi dello stadio delle Palme. A causa del fortissimo impatto con il muro l’automobile si è praticamente accartocciata su sé stessa. Soprattutto nella parte anteriore la macchina è irriconoscibile, un insieme di lamiere contorte. Per poter recuperare i quattro all’interno dell’abitacolo è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Poi la corsa in ospedale, che però è risultata inutile per la povera Carlotta.00:00/00:00

palermo incidente morta 18 anni

La 18enne, le cui condizioni sono apparse subito gravissime, è stata portata al pronto soccorso di Villa Sofia. Purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare. Anche gli altri feriti versano al momento in gravi condizioni.

Sul luogo dell’incidente è intervenuto anche gli agenti dell’Infortunistica che hanno eseguito tutti i rilievi del caso. L’attività è finalizzata alla ricostruzione della dinamica del sinistro. Soprattutto c’è da capire se nell’incidente fosse coinvolta anche un’altra automobile che eventualmente sarebbe fuggita dopo il contatto. Sono da definire inoltre le condizioni della conducente al momento dell’impatto. Per lei sono stati disposti i test del caso.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.