Taranto, muore davanti ai suoi amici per un malore mentre gioca a calcetto

La cittadina di Statte, in provincia di Taranto, è ancora sotto shock per quanto accaduto nella serata del 21 febbraio, quando un ragazzo di 19 anni, Giuseppe Gallina, è improvvisamente deceduto a causa di un malore mentre stava giocando assieme ad alcuni suoi amici. Il dramma s’è verificato sotto gli occhi attoniti dei presenti. Il giovane è caduto improvvisamente a terra privo di sensi. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi, ma per lui purtroppo non vi è stato nulla da fare.

La situazione è apparsa subito gravissima fin dai primissimi istanti. I medici del 118 accorsi sul posto hanno tentato di rianimarlo in tutti i modi, ma non vi è stato verso di far riprendere Giuseppe, che è stato dichiarato morto poco dopo. Al momento non è dato sapere che cosa abbia provocato il malore, probabilmente si è trattato di un infarto. La tragedia è avvenuta nel campetto sportivo della parrocchia San Girolamo Emiliani.

Indagini in corso
Sul luogo del fatto di cronaca sono intervenuti anche i carabinieri della locale stazione, questo in modo da eseguire i rilievi del caso. I militari dell’Arma hanno proceduto ad ascolatare i testimoni, rimasti per l’appunto sconvolti dal dramma che si è verificato sul campo da calcetto. Nessuno si sarebbe aspettato un dramma simile.

Quando si è accasciato per terra il ragazzo non ha ripreso più sensi. Sul caso adesso è stata aperta un’inchiesta, dell’accaduto è stato informano anche il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Taranto, questo in modo che l’autorità giudiziaria possa eventualmente stabilire ulteriori accertamenti.

I fatti comunque sono chiari: si è trattato di una terribile disgrazia. Nei prossimi giorni saranno svolti i funerali dello sfortunato 19enne. La notizia di quanto avvenuto ha fatto in breve tempo il giro della Puglia e della stessa cittadina di Statte, venendo ripresa da diversi giornali locali e nazionali.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.